Come la domotica cambierà il mondo

Secondo le nostre fonti e secondo quelle di Business Insider, la domotica è già entrare nelle case di milioni di utenti che hanno deciso di investire i loro risparmi per migliorare – e accelerare – alcune parti della loro vita quotidiana.

Dopo un’attenta chiacchierata con i ragazzi di domoticafull.it, analizziamo in questo testo tutte le motivazioni che spingeranno sempre più persone a migliorare funzionalità della propria casa con investimenti nella domotica e, come proprio quest’ultima, plasmerà il nostro vivere quotidiano.

L’IoT in ogni stanza

L’Internet of Things è destinato a modificare profondamente il modo in cui viviamo e lavoriamo, ma ora concentriamoci sulla parte “della vita quotidiana”.

Le case dotate di apparecchiature di domotica riescono seriamente a rendere la nostra vita più semplice, più conveniente e più confortevole. Immagina di tornare a casa in una torrida giornata estiva. Piuttosto che accendere il condizionatore e attendere che una o più stanze si raffreddino, potresti semplicemente utilizzare lo smartphone prima di lasciare l’ufficio e comunicare al termostato intelligente di abbassare la temperatura di una stanza.

Oppure immagina di cucinare: potresti semplicemente chiedere ad Alexa, l’assistente vocale di Amazon, di leggerti le notizie più importanti di oggi in modo che tu possa concentrarsi seriamente sulle verdure che stai tagliando – magari evitando anche di farsi male.

Ai dispositivi di IoT non manca di certo l’intelligenza e aziende, proprio come Deepmind di Google, sono altamente sviluppate nella realizzazione di intelligenze artificiali che permettono agli oggetti smart di migliorarsi e imparare dai propri errori.

Edifici intelligenti e case smart

Le fonti che citavamo ad inizio articolo, prevedono che il numero di dispositivi smart spediti passerà da 83 milioni nel 2015 a 193 milioni nel 2020. In questi numeri sono inclusi anche tutti gli elettrodomestici intelligenti (lavatrici, frigoriferi, ecc.), tutte le apparecchiatura di sicurezza domestica smart e sensori, monitor di controllo, sistemi di allarme e telecamere di sicurezza. Ovviamente non dimentichiamoci anche di sistemi per l’illuminazione smart e il condizionamento automatico.

Ma quali sono i benefici che è possibile ottenere dal costruire una casa smart? Ovviamente si risparmia, dal momento che i vari dispositivi connessi sotto ad un’unica connessione Wi-Fi sono in grado di gestire varie operazioni: illuminazione, temperatura e farlo ad intervalli ed orari preimpostati e assolutamente controllati.

Naturalmente in tutto questo progredire tecnologico ci sono anche degli svantaggi da considerare: i sistemi domestici intelligenti sono in genere più costosi rispetto alle loro controparti non connesse, quindi i consumatori si sentono più limitati e quindi per qualche anno possono preferire i cugini “tradizionali ed antichi” di tutte queste tipologie di prodotti.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.